X
iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.

Il corso è stato aggiunto.
Clicca sul pulsante in basso per completare l'aquisto oppure clicca in qualsiasi punto fuori da questo box per chiuderlo e continuare la navigazione nel sito.

vai al carrello

Nessun prodotto nel carrello.

account
condividi

Nuovo Accordo Stato-Regioni

Riqualificazione Urbana

In vigore dal 3 settembre l’Accordo Stato-Regioni sottoscritto lo scorso 7 luglio relativo alla formazione degli ASPP e RSPP

Si è concluso finalmente l’iter legislativo di regolamentazione della formazione specialistica di settore inerente la qualificazione professionale degli RSPP e ASPP iniziato il 26 gennaio 2006.

Nella seduta del 7 luglio 2016 la Conferenza Stato Regioni, in sede di Conferenza permanente, aveva approvato il nuovo Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano “finalizzato all’individuazione della durata e dei contenuti minimi dei percorsi formativi per i Responsabili e gli Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione, ai sensi dell’articolo 32 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni”.

L’Accordo, pubblicato sulla GU del 19 Agosto 2016 è entrato in vigore giorno 03 Settembre 2016.

In base a quanto previsto nelle disposizioni transitorie, in fase di prima applicazione e comunque non oltre i dodici mesi dall’entrata in vigore del presente accordo, sarà possibile avviare i corsi di formazione per Responsabile ed Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione secondo l’Accordo Stato-Regioni del 26 Gennaio 2006.

Uno degli aspetti fondamentali dell’Accordo Stato-Regioni riguarda il comma 5 dell’art. 32 sulle classi di laurea il cui possesso esonera dalla frequenza dei corsi di formazione (moduli A e B). Elencati in dettaglio le classi di laurea magistrale e specialistica, i diplomi di laurea vecchio ordinamento, il superamento di esami specifici o i corsi universitari di specializzazione che consentono l’esonero.

Cambiamenti anche dal fronte modalità didattica. Il documento individua quindi ed elenca i soggetti formatori e i sistemi di accreditamento, i requisiti dei docenti e l’organizzazione dei corsi, che dovranno indicare il responsabile, i docenti e dovranno avere il limite massimo di 35 partecipanti ed essere frequentati almeno nel 90% delle ore previste.

Nell’Allegato II si ridefiniscono Requisiti e Specifiche per lo svolgimento della Formazione su Salute e Sicurezza in modalità e-learning, ridisegnanti in dettaglio ore, unità didattiche, obiettivi, progettazione, articolazione; Ateco, settori produttivi, moduli di specializzazione. Ovvero contenuti, articolazione, verifica, verbali dei nuovi moduli A, B e C.

Sulla formazione pregressa, ex Accordi del 2006, le indicazioni riguardano in particolare ASPP e RSPP che non hanno cambiato settore produttivo, e il riconoscimento nel cambio al nuovo Modulo B per chi invece ha cambiato settore produttivo. Affrontati anche gli adeguamenti riguardanti la fase di prima applicazione del nuovo Accordo, per un periodo non superiore al quinquennio.

Per quanto riguarda l’Aggiornamento, avrà decorrenza quinquennale per frequentanti corsi o soggetti esonerati (conclusione del Modulo B). L’accordo stabilisce inoltre il numero minimo di ore, i criteri di validità di convegni e seminari, i soggetti che possono organizzarli e l’aggiornamento non riconosciuto nel caso si seguano corsi come antincedio, preposti, gestione emergenze o alcuni moduli di specializzazione del Modulo B. Infine riconoscimento dei crediti formativi da percorso formativo di contenuto analogo, attuazione dell’articolo 32 comma 1 lettera c della Legge 98/2013.

Le tabelle dell’Allegato V del Nuovo Accordo, riassumono in dettaglio tutti i criteri per la formazione di tutti i soggetti della prevenzione.

Contattaci

contattaci per richiedere maggiori informazioni

© 2022 Studio Gamma Sas di Gallello A. & C.
powered by Idemedia®
Dal 7 al 26 agosto i nostri uffici saranno chiusi. La piattaforma FaD sarà sempre attiva per tutti gli utenti già iscritti, ma non sarà possibile procedere con nuove registrazioni. Le attività riprenderanno regolarmente il 28 agostoBuone vacanze da tutto lo Staff di StudioGamma.