X
iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.

Il corso è stato aggiunto.
Clicca sul pulsante in basso per completare l'aquisto oppure clicca in qualsiasi punto fuori da questo box per chiuderlo e continuare la navigazione nel sito.

vai al carrello

Nessun prodotto nel carrello.

account
condividi

Nuovo regolamento europeo sulla sicurezza dei prodotti: cosa cambia per operatori economici e consumatori

Analisi del nuovo regolamento europeo sulla sicurezza dei prodotti: gli obblighi degli operatori economici, la protezione dei consumatori e la vigilanza del mercato

Il Regolamento sulla Sicurezza dei Prodotti dell’UE, entrato in vigore nel maggio 2023, rappresenta un’importante trasformazione nella normativa europea. Questo nuovo quadro giuridico sostituisce la precedente direttiva sulla sicurezza dei prodotti del 2001, offrendo una panoramica dettagliata degli obblighi degli operatori economici e dei diritti dei consumatori.

Innovazioni e continuità

Una delle principali innovazioni del regolamento è la sua base sul Nuovo Quadro Giuridico, che unisce la sorveglianza del mercato, l’accreditamento, la valutazione della conformità e la marcatura CE dei prodotti. Nonostante ciò, i principi fondamentali del diritto europeo in materia di sicurezza dei prodotti rimangono invariati.

Definizioni e ambito di applicazione del regolamento

Il campo di applicazione del regolamento rimane incentrato sull’obiettivo di garantire un elevato livello di sicurezza per i consumatori, senza limiti di confine nel mercato interno. Viene introdotta una serie di definizioni chiare, incluso il concetto di “rischio”, “importatore” e “fornitore di servizi di logistica”, per migliorare la comprensione e l’applicazione delle norme.

Valutazione della sicurezza dei prodotti

La valutazione della sicurezza dei prodotti è disciplinata in modo più dettagliato attraverso gli articoli 6 e 8 del regolamento. Viene introdotta la presunzione di conformità per i prodotti che rispettano le norme europee pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE. Inoltre, vengono delineati aspetti cruciali come la cybersicurezza e l’intelligenza artificiale.

Obblighi degli operatori economici

Gli obblighi degli operatori economici sono esplicitati in dettaglio nel capo III del regolamento. I fabbricanti sono tenuti a garantire la conformità dei loro prodotti e a segnalare eventuali incidenti alle autorità competenti. Anche importatori e distributori devono adottare procedure interne per garantire il rispetto delle norme.

Vendita online e a distanza

Per quanto riguarda la vendita a distanza e i mercati online, vengono introdotti nuovi obblighi per i fornitori, tra cui la trasmissione di informazioni sulla sicurezza e la cooperazione con le autorità di vigilanza del mercato.

Più vigilanza del mercato

La vigilanza del mercato viene potenziata attraverso il coordinamento tra autorità nazionali e la Commissione europea, con l’obiettivo di garantire un ambiente sicuro per i consumatori. Viene istituito il Safety Business Gateway per facilitare la comunicazione tra operatori commerciali, gestori di mercati online e autorità di vigilanza del mercato.

Un mercato più sicuro

In conclusione, il nuovo regolamento sulla sicurezza dei prodotti rappresenta un passo significativo verso un mercato interno più sicuro e trasparente, con obblighi chiari per gli operatori economici e maggiori garanzie per i consumatori.

REGOLAMENTO (UE) 2023/988 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

Contattaci

contattaci per richiedere maggiori informazioni

© 2022 Studio Gamma Sas di Gallello A. & C.
powered by Idemedia®
Dal 7 al 26 agosto i nostri uffici saranno chiusi. La piattaforma FaD sarà sempre attiva per tutti gli utenti già iscritti, ma non sarà possibile procedere con nuove registrazioni. Le attività riprenderanno regolarmente il 28 agostoBuone vacanze da tutto lo Staff di StudioGamma.