X
iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.

Il corso è stato aggiunto.
Clicca sul pulsante in basso per completare l'aquisto oppure clicca in qualsiasi punto fuori da questo box per chiuderlo e continuare la navigazione nel sito.

vai al carrello

Nessun prodotto nel carrello.

account
condividi

Verso un patrimonio culturale più sicuro: 129,3 milioni per l’adeguamento sismico di 167 beni

Interventi su luoghi di culto, torri e campanili in tutto il Paese

Un’importante iniezione di risorse per la tutela del patrimonio culturale italiano: il Ministero della Cultura ha stanziato 129,3 milioni di euro per interventi di adeguamento sismico su 167 luoghi di culto, torri e campanili in tutto il Paese.

Si tratta di fondi stanziati nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), con l’obiettivo di rafforzare la resistenza sismica di questi beni culturali e renderli più sicuri per le comunità locali e i visitatori.

L’intervento rientra nella linea di azione 1 “Realizzazione di interventi di adeguamento sismico dei luoghi di culto, torri e campanili” del PNRR. Considerando anche le risorse già assegnate in precedenza, il totale stanziato per questo tipo di interventi raggiunge i 374,3 milioni di euro. L’ampliamento dei fondi sopracitati verrà assegnato attraverso un decreto che attualmente è in fase di registrazione da parte degli organi di controllo.

“Questo piano di nuovi interventi, – spiega il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano – ci permette di continuare a dare concretezza ai nostri progetti di tutela e valorizzazione da Nord a Sud. I tragici eventi sismici che negli ultimi decenni hanno colpito la nostra Nazione – continua Sangiuliano – hanno costituito una seria minaccia anche nei confronti dei nostri beni culturali e in particolar modo di quelle chiese e di quei campanili di cui è ricco il nostro patrimonio artistico. Luoghi identitari che testimoniano cultura e storia dei territori e che richiamano turisti di ogni parte del mondo. Abbiamo il dovere non solo di metterli in sicurezza, ma di farne un’occasione di sviluppo socio-economico”.

Contattaci

contattaci per richiedere maggiori informazioni

© 2022 Studio Gamma Sas di Gallello A. & C.
powered by Idemedia®
Dal 7 al 26 agosto i nostri uffici saranno chiusi. La piattaforma FaD sarà sempre attiva per tutti gli utenti già iscritti, ma non sarà possibile procedere con nuove registrazioni. Le attività riprenderanno regolarmente il 28 agostoBuone vacanze da tutto lo Staff di StudioGamma.